Porta blindata: scelta e acquisto

Le porte blindate fanno parte della cosiddetta “difesa passiva”, avendo la funzione di protezione da intrusioni da parte di malintenzionati. Esse vengono suddivise in 6 classi a seconda del livello di sicurezza che offrono.

In questa nostra breve guida vorremmo fornire il lettore delle informazioni necessarie per scegliere la giusta porta blindata per la propria casa.

Porte blindate scelta e acquisto

Una porta blindata è formata da elementi specifici che ne determinato la qualità ed il livello di sicurezza, e sono: controtelaio, zanche nella muratura, telaio, cerniere, coibentazione termoacustica, lamiera in acciaio esterna, lamiera in acciaio interna, longarone di rinforzo, serratura di sicurezza, cilindro di sicurezza, maniglia, aste di chiusura, deviatore di chiusura, doppia guarnizione di battuta, montanti di rinforzo.

I seguenti elementi: serratura, cilindro, lamiere, zanche, montanti determinano il livello di sicurezza della porta.

Non va trascurata l’installazione della porta blindata fatta da un professionista. Un professionista fissa il telaio al muro, consolida le pareti. Assicuratevi di affidare il lavoro ad un’azienda seria e con maturata esperienza, altrimenti una cattiva installazione impedisce alla porta di lavorare come dovrebbe, e potrebbe compromettere la sicurezza di casa vostra.

Le classi di sicurezza di una porta blindata

Le norme Uni Env 1627 e successive, stabiliscono la qualità di una porta blindata con un valore da 1 a 6. La porta di classe 1 è la meno sicura, la porta di classe 6 ha il massimo grado di resistenza antieffrazione.

La porta blindata deve superare 3 prove di: resistenza al carico statico, al carico dinamico e all’attacco manuale.

Non necessariamente dovete acquistare una porta di classe 6, per essere sicuri. In un condominio è necessaria una classe 2 o 3; per case indipendente sono consigliate le classi 3 e 4. Le classi 5 e 6 sono più adatte ai negozi. Le porte di classe 6 costano circa il doppio rispetto a quelle di classe 3, quindi se non strettamente necessario occorre valutare correttamente la propria classe.

La scelta della porta blindata dipende dal tipo abitazione, dalla zona. Affidatevi sempre ad un professionista serio che saprà consigliarvi al meglio sulla base delle vostre esigenze.


Fate anche attenzione che le porte blindate devono essere certificate da alcuni marchi di garanzia, che assicurano il livello di protezione antieffrazione e di isolamento termoacustico. La marcatura CE è obbligatoria.

Il Marchio Volontario SCCQ, Sicurezza e qualità certificata e controllata, garantisce che la porta blindata: è stata prodotta in Italia, è almeno di classe 3, ha un livello di protezione acustica di almeno 32 Db, non contiene sostanze nocive.

Le porte blindate devono essere vendute munite di una scheda prodotto.

La porta blindata deve essere controllata periodicamente per poter funzionare correttamente.

Consigliamo di far fare un controllo annuale alle cerniere, alle guarnizioni e alle serrature.

Non tutti lo sanno ma è possibile usufruire di uno sconto sul premio assicurativo, calcolato in relazione alla classe di resistenza della porta blindata. Inoltre la presenza di una buona porta blindata aumenta del 5% il valore di una casa.

Un buon antifurto è molto efficace me serve a poco senza una buona porta blindata. E una porta blindata serve a poco con degli infissi poco sicuri.

Berruti e Saporito dal 1972 vendono ed installano porte blindate. Commercializzano porte blindate Metalnova.

Contattaci anche solo per una consulenza od un preventivo gratuito.


Privacy Cookie Policy Utilizzo del sito